Presentazione Libro “Occhio all’Etichetta” con Lucia Cuffaro

SABATO 16 NOVEMBRE DALLE 15.30 ALLE 17.00

PRESSO SALA MINELLI, VICOLO BORGONDIO 29 BRESCIA

ENTRATA LIBERA

Un pomeriggio da non perdere!

Sabato 16 avremo un’ospite di eccezione… Sarà con noi Lucia Cuffaro, Presidentessa Nazionale di MDF, scrittrice di diversi libri sull’autoproduzione nonché curatrice di una rubrica televisiva in RAI.
Un vulcano di idee e di energia, che sarà ospite nel nostro circolo per parlare insieme a noi del suo ultimo libro “Occhio all’etichetta” scritto a quattro mani con Elena Tioli.

Non mancate!

“Un libro che ti aiuta a decifrare il difficile linguaggio delle etichette.

Immagini, scritte, luci, musiche, odori… tutto in quella corsia dice: Comprami! E spesso, il bravo consumatore, ubbidisce. Non c’è scelta. Anni di bombardamenti mediatici e tecniche sempre più affinate ci hanno condotto qui: a fidarci della pubblicità. Il risultato? Schiere di consumatori inconsapevoli, sempre pronti ad acquistare prodotti inutili e dannosi.

Per fortuna l’alternativa c’è! Possiamo decidere di non farci prendere in giro dalla confezione, dire addio a bisogni indotti e non essere complici di chi non rispetta le persone e il Pianeta.

Possiamo scegliere di scegliere davvero e, nel nostro piccolo, di fare la differenza! Come? Semplicemente imparando a leggere l’etichetta!

Sì, quelle scritte in minuscolo con nomi incomprensibili e numeri misteriosi sono in realtà il nostro alleato più prezioso. Ogni etichetta un’analisi, ogni sostanza una storia.

Questo libro non solo vi aiuterà a decifrarle ma vi svelerà anche quello che sulla confezione non viene riportato e che si dovrebbe conoscere per scegliere in maniera più informata, consapevole e libera: il cibo, le bevande, i prodotti per l’igiene e la cura della persona e della casa, i vestiti, le scarpe, i cosmetici e gli articoli per i bambini.

Il libro contiene non solo la descrizione delle sostanze artificiali più comuni, ma anche varie sezioni dedicate alle BUONE PRATICHE, dove trovare le alternative più sane e sincere.”